Non capisco alex marte pornoattori gay italiani

non capisco alex marte pornoattori gay italiani

P Teo - e con questo siamo al secondo invito nella città eterna dopo quello di Gaihardo. Cioè, se capitassi laggiù tornerei "sfinito" Russel - si, lo so che a te non piacciono troppo muscolosi mentre a me, certa imponenza, 'naggia se mi intriga. Allora partiamo tutti su Marte che un giretto su o dentro di lui non mi dispaicerebbe affatto; e se viene a Roma apriamo la stagione di caccia grossa.

Oooh signore, anche con quello dell'albergo!? Ma la recitazione della serie: Davide Boh - i gusti non si discutono e non si è mai "malati" per i gusti. Già troppa gente parla di "malattia" per il nostro gusto ai cetrioli. Grazie Inco x il tuo commento!!

Un abbraccio anche a te! Mr Moscone - dolci, grazie, c'è già troppo amaro nella vita. Ma ho già visto che quelli amari sono il titolo del tuo blog ;. Magari lo avessi cosi mi fingerei un regista e gli farei un provino.

Se vuoi dir la tua, commenta qui:. Pagine Home, il blog In arrestabili. Google Website Translator Gadget. No, non parlo di fantascienza, non mi interessano pianeti e costellazioni, non mi interessa neppure l'astrologia. Mi faccio un viaggio su Marte, cioè su questo bonazzo che si chiama Alex Marte.

Certo, è un nome d'arte, un nome di fantasia ma qualcuno conoscerà pure il suo nome vero, sarà pure il cugino o l'ex compagno di classe di qualche lettore del blog Già, perchè Alex, pornoattore della scuderia MenAtPlay, è infatti una bellezza tutta italica: Al bonazzo non manca nulla per "sfondare" mai termine fu più appropriato nel mondo del porno gay: Nel video che vi posto Alex fa il "furbetto" e, arrivato in un hotel, finge di non capire nulla rispetto alle provocazioni dell'albergatore ma dimostrerà che sarà dura prendersi gioco di lui.

Sarà invece facile "prendere lui" perchè si dimostrerà un torello passivissimo e goloso. Sesso Sparito dopo il primo appuntamento Mai capitato di cascare nella rete di un narcisista compulsivo che promette il secondo appuntamento e invece, una volta fatto il pieno al suo ego, ingrana la marcia e sparisce all'orizzonte?

Siamo alle porte di uno scontro diplomatico tra USA e Vaticano. Sesso Evviva il sesso coi calzini Preferisco sempre un paio di calzini indosso che la vista dei piedi nudi. Lo so che è una nevrosi della mia mente malata, ma quando penso ai piedi mi inibisce l'idea che uno possa averli Sesso Naked party a sorpresa: Vi è mai capitato di andare nel vostro bar preferito dopo tanto tempo e ritrovavi, senza saperlo, nel bel mezzo di un naked party?

Troppi cocktail per non sapere dove mettere la Sesso Amanti della cam? Ecco i trucchi per una videochat perfetta Che imbarazzo se dietro colui a cui state mostrando il vostro "lato oscuro" si celano i suoi amici, o se dietro di voi sbucano i calzini dell'ultimo mese.

I trucchi da sapere per una chat Sesso Niente risveglia gli ormoni gay come una gara di tuffi Se dovessimo fare una classifica degli sport più gay friendly tra quelli olimpici, i tuffi sarebbero al primo posto, seguiti a ruota dal nuoto e dalla ginnastica. Ecco quali sono e perché. Sesso Modelli diventano porn performer: E' il caso di Benjamin Godfre, appena passato a Falcon.

Sesso Il bel modello brasiliano e la vera acqua di cocco Come quasi tutti ormai, anche i modelli più avvenenti hanno profili sui social network dai quali, oltre a pubblicare foto di sé, dispensano perle di muscoloso pensiero.

Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Home pornoattori gay italiani. Flashgordon85 Giu 23, L'italiano Gianni Maggio è tornato questa settimana su Fuckermate scopandosi Peter Connor, che oggi fa il suo….

BitchyX Giu 21, Fra i moltissimi pornoattori italiani che sono volati all'estero per debuttare nel cinema a luci rosse c'è Jared…. Flashgordon85 Giu 9, In queste settimane vi ho fatto conoscere l'attore porno italiano Rico Fatale clicca qui per recuperare tutti gli…. Flashgordon85 Mag 29, Bruno Boni, nato a Firenze 36 anni fa, è uno dei tanti pornoattori gay italiani.

Ha esordito nel mondo del porno…. BitchyX Mag 20, La pornografia gay è una parte della pornografia che rappresenta atti sessuali tra maschi con l'obiettivo primario comune a tutta la pornografia tout court di portare all' eccitazione sessuale il proprio pubblico. Nonostante vi sia amento eterosessuale abbia avuto un ruolo dominante nella pornografia, la pornografia gay ha avuto un'ampia diffusione ed una lunga storia alle spalle, che trova le sue origini nell' antica Grecia se non addirittura nella preistoria.

Nell'era moderna, l'industria della pornografia gay si concentra soprattutto nella produzione di home video , DVD , trasmissioni via cavo, video on demand e immagini e filmati fruibili su siti internet dedicati.

L' omoerotismo è stato da sempre presente nella fotografia e nel cinema fin dalla loro invenzione. Durante gran parte di quel periodo, qualsiasi tipo di rappresentazione sessuale doveva rimanere nascosta a causa delle regole sull'oscenità, in particolar modo ogni tipo di materiale gay avrebbe potuto costituire un atto illegale contro le leggi sulla sodomia , vigenti in molte giurisdizioni.

Questo non succede più negli Stati Uniti in quanto tali leggi sono state dichiarate incostituzionali dalla Corte Suprema nel Gli Stag films , come venivano chiamati i film pornografici prima della loro legalizzazione nel , sono stati realizzati relativamente presto nella storia del cinema.

Il primo film pornografico noto sembra essere stato prodotto in Europa nel Le prime scene spinte, gay e bisessuali, risalgono agli anni venti , quando fu prodotto e distribuito il film francese Le menage moderne du Madame Butterfly , [2] girato in bianco e nero e della durata di pochi minuti. Il primo film americano con scene esplicite di sesso gay è The Surprise of a Knight del A causa delle restrizioni giuridiche gli inizi della pornografia gay consistevano in produzioni underground , la cui commercializzazione consisteva nella distribuzione di immagini di singoli uomini completamente nudi o con solo il perizoma.

La pornografia gay, tra il e il , era incentrata su uomini atletici e culturisti in pose statuarie. Le immagini di questi uomini, principalmente giovani e glabri, venivano introdotte nelle riviste di fitness note come riviste beefcake , consentendo al lettore di passare come un semplice appassionato di fitness o cultore del benessere e della cura del corpo, [3] poiché la maggior parte degli uomini gay di quel periodo viveva la propria omosessualità nell'ombra.

Questo genere di sessualità oggi viene considerato softcore. L'Athletic Model Guild AMG , fondata dal fotografo Bob Mizer a Los Angeles nel , [4] fu il primo studio a produrre e commercializzare materiale esplicito per gay e la rivista Physique Pictorial , che conteneva gli scatti di Mizer e i disegni di Tom of Finland , [3] inoltre includeva pubblicità di prodotti estetici e consigli per la cura del corpo.

Tali riviste permettevano allo stesso acquirente di comprare immagini di ragazzi semi-nudi direttamente dal fotografo, le foto venivano spedite in Europa e spacciate per immagini di modelli di nudo per pittori. Negli anni sessanta furono prodotti molti film sperimentali i cui contenuti erano velatamente o apertamente gay.

Con la rivoluzione sessuale degli anni sessanta la Corte Suprema degli Stati Uniti , con una sentenza del , permise la commercializzazione della pornografia gay, sentenziando che ogni tipo di materiale che ritrae uomini nudi o semi-nudi non costituisce oscenità. Questi film contribuirono a lanciare la pornografia gay come fenomeno popolare. I film di quel periodo erano caratterizzati da una forte libertà sessuale, mostrando scene di sesso in luoghi pubblici, come bagni e spiagge, inoltre nei film erano presenti attori prevalentemente giovani, muscolosi e villosi.

Questi attori, baffuti e dal petto villoso, caratterizzarono l'immaginario erotico gay di quel decennio. Simboli di questo genere erano senz'altro Al Parker e Jack Wrangler , il loro aspetto da macho virile contrastava con quello del primo e vero pornodivo degli anni settanta, ovvero Casey Donovan , dall'aspetto più longilineo e meno virile. Nel nasce la rivista Playgirl , creata per un pubblico femminile, ma acquistata anche da un pubblico gay, [9] grazie ai suoi contenuti di nudo frontale maschile.

Gli anni ottanta sono stati un periodo d'oro per la pornografia gay. Inoltre con l'avvento del VHS , molti produttori investirono nel settore, rendendo i video pornografici produzioni ad alto budget.

Il passaggio dall'usufruire della pornografia dagli spazi pubblici al privato, è stata anche influenzata dalla scoperta del virus HIV , rendendo luoghi pubblici, come teatri e bagni, posti non sicuri. I film hard degli anni settanta avevano il merito di esplorare nuovi modi di rappresentare l'atto sessuale, a differenza quelli degli anni ottanta erano inquadrati in uno standard fatto di regole e convenzioni. La maggior parte dei film iniziava con poche righe di dialogo, gli interpreti eseguivano una fellatio al proprio partner seguito dalla penetrazione anale , culminato dalla eiaculazione del pene , il tutto ripreso in primo piano.

Le scene erano composte da riprese spezzettate in cui venivano usate diverse telecamere. La qualità delle immagini ed il sonoro erano spesso carenti. I modelli erano caratterizzati dalla giovane età, dai corpi snelli e privi di peli, figura che contrastava con l'uomo macho e villoso degli anni settanta.

Sempre in quel periodo vi fu una divisione netta dei ruoli attivo e passivo. Gli attivi sono coloro che nel sesso anale penetrano il partner, e in genere hanno un corpo più muscoloso e un pene di grosse dimensioni. Il passivo è colui che nel sesso anale viene penetrano e in genere è di corporatura più minuta ed effeminato.

I pornodivi del decennio erano quasi tutti attivi , mentre il passivo si intercambiava i ruoli. L'unica eccezione è stato il pornodivo Joey Stefano che è stato esclusivamente passivo in tutti i suoi film, [7] Stefano fu noto anche per i suoi problemi di droga, che lo portano alla morte per overdose nel A tutt'oggi Joey Stefano viene considerato il James Dean del porno.

Questa rigorosa divisione tra attivo e passivo, permise a molti registi di ingaggiare molti attori eterosessuali per i loro film. Altro porno-attore molto noto negli anni ottanta che ha lavorato come gay a pagamento è Ryan Idol [7]. L'industria della pornografia gay ha subito costanti cambiamenti nel corso degli anni novanta. Bjorn è stato a sua volta un porno-attore, questo gli permise di seguire i suoi modelli con più cura, per dare loro più credibilità.

Escort gay a firenze gay neri superdotati

Gigolo per coppia gay massage rome italy

Incontri ragazzi gay car sex parma

Lucas diresse una versione porno de Le relazioni pericolosein seguito viene prodotto e distribuito Michael Lucas' La Dolce Vita un remake pornografico de La dolce vita di Federico Fellini. Presenta le soluzioni offerte di spazio web, server dedicati, registrazione e mantenimento domini. Luca, la querela per quale capo di accusa? Negli ultimi anni la pornografia gay, come anche altri settori dell'intrattenimento, si avvicina sempre più alle nuove tecnologie, cercando nuovi modi per coinvolgere il suo pubblico. Ma ho già visto che quelli amari sono il titolo del tuo blog .